Un po’ di tecnica

Vediamo oggi un approfondimento di analisi tecnica su 3 cross, cercando di individuare il trend delle prossime settimane in un ottica di breve termine (non brevissimo).

GBPUSD

GBP-USD_2_800x533_L_1417097736

gbpusd

Questo cross sta continuando la sua lenta discesa, dopo avere rotto il livello di 1.4980 (resistenza di Marzo/Aprile 2015) la scorsa settimana. Da questo momento in poi i traders potrebbero vedere questo specifico livello come una resistenza che potrebbe essere ritestata nelle prossime settimane. Ricordiamoci che abbiamo di fronte una settimana ricca di giorni festivi, che porteranno la liquidità a scarseggiare, di conseguenza ci aspettiamo dei movimenti relativi a questa analisi a partire dalla prima settimana completa del 2016. Le mie previsioni rimangono quindi bearish con supporti significativi a 1.4740 e 1.4565.

AUDJPY

aud-jpy-350x239

audjpy

Questo cambio continua ad essere scambiato in quello che sembra un movimento correttivo dei massimi raggiunti nel mese di Maggio e Giugno. Questo esteso scenario discendente potrebbe quindi portare il cross intorno all’area 74.50 nelle prossime settimane (o eventualmente mesi).

Per fare in modo che questo movimento venga effettivamente materializzato, però, dovremmo vedere un avvicinamento al supporto del canale che si estende dal minimo di settembre e che, una volta rotto, potrebbe confermare l’estensione del movimento ribassista (facendoci considerare quindi una posizione short in questo senso).

Rimangono comunque le previsioni ribassiste, almeno fino a quando il cross continua a chiudere al di sotto della resistenza del canale, con i principali supporti posizionati a 82, 80 ed il minimo del 2012, ovvero 74.50.

NZDJPY

strategia-per-opzioni-binarie-nzdjpy

nzdjpy

Il cambio Kiwi-Yen sembra essere parecchio interessante dal punto di vista tecnico dopo che i movimenti bearish di settimana scorsa non sono riusciti a portare il prezzo al di sotto della trend line a quattro mesi.

La mancanza di un movimento marcato degli ultimi giorni, inoltre, non è una novità viste le festività che stiamo passando. Anzi, sarei sorpreso di vedere un qualche movimento anteriormente alla prima settimana completa del 2016 (visto che la maggior parte dei traders non torneranno fino a quel momento).

L’idea del movimento dell’NZDJPY comunque è piuttosto lineare: una ipotetica chiusura al di sotto della trend line( che rappresenta un supporto a partire dallo scorso Agosto) potrebbe scatenare un movimento che potrebbe portare il cambio a ritestare il 79.50, al di sotto del quale ci sarebbe lo spazio per arrivare fino a 77.50 (i massimi di settembre).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s