Cina ancora giù

Nuovo capitombolo dell’azionario Cinese nella notte, con il petrolio ancora giù e la domanda di safe havens che conseguentemente.. è salita.

ORO (XAU)

Risalita per l’oro che durante la notte ha toccato il massimo da 12 settimane a questa parte in relazione agli scivoloni dei mercati azionari Asiatici che hanno rinnovato la domanda di safe havens. Il movimento al ribasso del petrolio, inoltre, amplifica i guadagni del metallo prezioso e si dimostra essere ancora una volta un importante market mover. Con gli indici Americani pressochè flat, il risk sentiment rimane alla mercè del petrolio che, con la sua price action al ribasso, non sta facendo altro che favorire gli acquisti di oro.

Intanto lo XAU scambia a 1.115 USD/Oz, con un immediata resistenza posizionata a 1.118,85, rotta la quale il movimento si potrebbe dirigere verso 1.126,78.

 

RUBLO (RUB)

Nuovi comprensibili ribassi per il Rublo sulla scia della rinnovata debolezza del prezzo del greggio che rimane intorno ai $ 29.5bbl. I guadagni dei giorni scorsi sono di fatto stati azzerati con l’USDRUB che si è riportato intorno al 81.60 a +1.9%, avendo toccato un massimo di 82.06 in apertura di seduta. Sembra quindi già lontano il livello di 76.71 toccato nei giorni scorsi e la liquidità rimane ancora molto contenuta. Finche il barile verrà scambiato con segno negative le prospettive mi vedono long USDRUB.

Gold_bullion_3259619b

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s