C’mon Janet

la-fi-janet-yellen-wre0035987040-20160210

Dollaro Americano (USD)

Senza infamia e senza lode l’apparizione della Yellen di ieri che, usando toni moderati e non eccessivamente sbilanciati da una parte o dall’altra, non ha causato eccessivi movimenti di mercato, almeno per quanto riguarda l’EURUSD (solo un piccolo drop in corrispondenza delle 4 pm, che poi è stato riequilibrato nel giro di qualche ora). Secondo la numero uno della Fed il rischio globale previsto per tutto il 2016 potrebbe essere problematico per gli Stati Uniti, anche se il recupero economico non verrà penalizzato, e la normalizzazione dei tassi proseguirà in modo graduale come previsto. Oggi intanto seconda apparizione della Yellen in tardo pomeriggio, ma prima verranno presentati i numeri relativi ai jobless claims, previsti in ribasso a 280k, contro i 285k precedenti: un dato apparentemente positivo, ma che vista la scarsa liquidità che caratterizza i mercati in questa prima parte dell’anno non prevediamo avrà particolari ripercussioni sul prezzo dell’USD.

La preferenza rimane quella di vendere intorno a 1.1325/40 con target 1.1220. Al contrario, comprando sui dips, il livello giusto sarebbe intorno a 1.1200.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s