Martedì Inglese, ma occhio al Giappone

Bank-of-England

Sterlina Inglese (GBP)

Grande attesa oggi per i dati sul CPI Britannico che potrebbero finalmente dare una direzione più marcata al Cable, che negli ultimi giorni ha avuto un comportamento estremamente altalenante.

Tutti si aspettano risultati negativi per il mese di Gennaio accompagnati dalla comparsa della tanto temuta deflazione, ma per i mercati non sarà di certo una sorpresa: lo scivolone dei prezzi del settore energetico unito alle deludenti previsioni della BOE riguardo all’inflazione hanno preparato gli operatori presenti sul mercato che potrebbero essere paradossalmente sorpresi da un dato migliore delle aspettative. Intanto il gbp/usd, dopo essere partito con il piede sbagliato, scivolando fino a 1.4405, è tornato di gran carriera a scambiare a 1.4440 con uno spike di quasi 50pips. Violenti movimenti potrebbero caratterizzare gli attimi prima dell’uscita dei dati e la successiva price action dipenderà esclusivamente dai numeri in uscita, ma mi azzardo a dare comunque il mio punto di vista: preferisco andare short intorno a 1.4485 con target 1.4380.

 

6c8350100-130722-japan-politics-hmed-1130a_nbcnews-ux-2880-1000

Yen Giapponese (JPY)

Solo nubi in vista per il Giappone mentre l’usd/jpy viene scambiato a 114.45, movimento pressoche laterale dopo due giorni difficili per lo Yen. In un mercato in cui l’alta volatilità continua a sostenere la possibilità di un intervento delle autorità sul mercato, il primo ministro Abe ha dichiarato che, se necessario, ulteriori misure potrebbero essere prese sul mercato FX, mentre venerdì il governatore Nakaso ha dissentito l’opinione comune per cui l’acquisto di asset sembra essere vicino al limite. Intanto il PIL Giapponese del Q4 2015 è visto al ribasso di 1.4% (peggio delle aspettative che lo vedevano a -0.9%) e questo rappresenta il secondo dato al ribasso degli ultimi 3 quadrimestri. Sulla scia di questi dati, uniti al declino dei prezzi del petrolio e all’apprezzamento dello Yen visto nel mese di febbraio, ci aspettiamo che la BOJ ad Aprile riveda al ribasso le proprie stime dell’inflazione insieme ad un generale ribasso dell’economic forecast. Per la giornata di oggi la mia preferenza è stare long sui dips usd/jpy intorno a 113.70 con target 115.25 & 115.85. Il livello di 115.20 rappresenta una buona occasione per posizionarsi short.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s