The ECB Super-Bazooka

quantitative-easing-draghi-bazooka

Mr. Draghi didn’t denied the expectations: he loaded and fired with his super-bazooka bringing to 0% interest rates (from 0,05%), diminishing the Deposit Facility Rate at -0,40% (from -0,30%) and increasing QE of 20bio/month.

All this, after having caused a quick EUR/USD drop, have spiked the cross reaching 1,1200 level, while at the moment is trading sideways at 1,1155.

Canadian Dollar (CAD)

All the eyes will be on the CAD today, with the February employment data. The unemployment Rate should be flat at 7,2% and the net occupation variation should become 10k from the previous -5,7k.

Technically there’re the conditions to affirm that the USD/CAD downside should be finished, but the oil price action is strongly affecting the downside movement of the pair.

In addition BoC rate decisions should additionally weigh on the downside move of the pair: another 10bp cut is already priced by the market within a year.

OIL

Both WTI and Brent have seen an almost 2% spike during the Asian session, after the speculation according to which China should increase his Oil demand after the PBOC decision to strengthen the Yuan, making the commodity more affordable.

With the WTI and Brent at $38,66bbl (+2,17%) and $40,73bbl (+1,70%) after the last events, the market expect to see the latest data for the US rigs (which lately drop to the December 2009 low).


 

Mr. Draghi non ha smentito le aspettative: ha caricato ed ha sparato con il suer-bazooka, portando a 0% i tassi d’interesse (dallo 0,05%), diminuendo il Deposit Facility Rate a -0,40% (dal -0,30%) ed aumentando il QE di 20bio al mese.
Questo, dopo aver causato un momentaneo drop dell’EUR/USD, ha fatto schizzare il cambio fino a superare il livello di 1,1200, mentre ora scambia con un movimento laterale a 1,1155.
Dollaro Canadese (CAD)
Occhi puntati sul CAD durante la giornata di oggi, con l’uscita dei dati sul mercato del lavoro per il mese di Febbraio. Il tasso di disoccupazione dovrebbe rimanere flat al 7,2%, mentre la variazione netta di occupazione dovrebbe passare da -5,7k a 10k.
Tecnicamente ci sono le condizioni per dire che la discesa dell’USD/CAD dovrebbe essere finita, ma la price action inaspettata del petrolio sta sicuramente influenzando il movimento del cross al ribasso.
Inoltre le decisioni sui tassi potrebbero pesare su di un ulteriore ribasso del cambio: un taglio di altri 10bp sui tassi canadesi sembra ormai prezzato entro la fine dell’anno.
Petrolio
Un salto di circa 2% ha caratterizzato sia il WTI che il Brent durante la sessione Asiatica, a seguito di speculazioni per cui la Cina dovrebbe aumentare la propria domanda di Oro Nero a seguito della decisione della PBOC di rafforzare lo Yuan, facendo diventare più abbordabile la commodity.
Con il WTI a $38,66bbl (+2,17%) e il Brent a $40,73bbl (+1,70%)  a seguito degli ultimi avvenimenti, i mercati aspettano di vedere gli ultimi dati sulla conta delle trivelle di perforazione (ultimamente caduta ai minimi da Dicembre 2009).
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s